Home » Cultura » DEMETRA AL MANN

DEMETRA AL MANN

DEMETRA AL MANN - IL CORRIERE BLU

RIAPRE AL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DOPO VENTI ANNI LA COLLEZIONE MAGNA GRECIA

 

Giovedi 11 Luglio, ha riaperto al pubblico del Museo Archeologico di Napoli la collezione Magna Grecia, dedicata alla vivida civiltà che si stabilì nell’Italia meridionale a partire dall’VIII secolo avanti Cristo.  La Collezione Magna Grecia è sempre stata punto di forza del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, fino all’ultimo allestimento del 1996: ha riaperto dopo più di venti anni, con più di 400 opere, raccolte attraverso le acquisizioni del  Museo del Regno tra la seconda metà del Settecento ed i primi decenni del Novecento. Un nuovo percorso espositivo porterà il tema delle diversità culturali al centro dell’attenzione, per approfondire la complessità della coesistenza tra le diverse comunità dell’Italia meridionale prima dell’avvento romano.

Di rilievo è il materiale votivo da Locri, soprattutto quello proveniente dal santuario in contrada Parapezza, dedicato a Demetra “Madre terra" o  "Madre dispensatrice", sorella di Zeus, dea del grano e dell'agricoltura, nutrice della gioventù e del verde con i cicli naturali della vita e della morte; protettrice del matrimonio e della sacralità. Non a caso , e non solo desumendolo dai vari critti di Teocrito, la Dea caratterizza un territorio dell’Italia meridionale che resta ancora famoso per la qualità delle risorse naturali. Il discorso religioso è preponderante nella società della Magna Grecia, visibile dagli itinerari tematici , comprendenti il periodo che va dal VI alla fine del III sec. a C. Restituiamo oggi al Museo Archeologico Nazionale di Napoli una parte fondamentale della sua identità – ha dichiarato il Direttore Paolo Giulierini – tra le più ricche  al mondo, e compendio di un vasto piano di interventi per il riassetto dell’ala occidentale dell’edificio destinata ad accogliere le testimonianze dell’epoca preromana. Nelle sale del primo piano che ospitano il percorso espositivo, un’esperienza unica attende il visitatore, che potrà letteralmente ‘passeggiare nella storia; camminando, con le opportune precauzioni, sui magnifici pavimenti a mosaico provenienti da Villa dei Papiri di Ercolano, da edifici di Pompei, Stabiae, dalla villa imperiale di Capri, finalmente recuperati e riportanti alla loro magnificenza. La storia dei greci in Occidente, e quella dei popoli italici con i quali vennero a contatto, torna quindi a passare per il MANN, e mi piace immaginare questa ‘nuova’ sezione come un affascinante ‘portale della conoscenza’ che da Napoli conduca, e sempre più invogli, alla scoperta degli antichi tesori del Mezzogiorno d’Italia’’.

Quindi caratteristiche  insediative, sociopolitiche, religiose e artistiche nella Campania di epoca preromana, vengono fuori con un solo denominatore comune : la coesistenza tra le comunità radicate nel Sud della penisola. “Restituiamo oggi al Museo Archeologico Nazionale di Napoli una parte fondamentale della sua identità– dichiara il Direttore Paolo Giulierini .  La storia dei greci in Occidente, e quella dei popoli italici con i quali vennero a contatto, torna quindi a passare per il MANN, e mi piace immaginare questa ‘nuova’ sezione come un affascinante ‘portale della conoscenza’ che da Napoli conduca, e sempre più invogli, alla scoperta degli antichi tesori del Mezzogiorno d’Italia’’. Per ciò che attiene il suggestivo mosaico, esso parte con alcune sepolture da Pithekoussai (Ischia) e Cuma, tra la seconda metà dell’VIII e gli inizi del VII sec. a. C., fasi più remote della “colonizzazione” greca del Sud Italia. Gli oggetti facenti parte dei corredi funebri, forniscono il senso della convivenza avvenuta tra indigeni e greci in Campania.  Procedendo nelle due sale successive, appare l’universo mitico e religioso conseguente ai fenomeni migratori.

Tutti concordi nel definire tra i capolavori presentati, il più colorato: l’opera d’arte del fregio in terracotta con lotta tra Eracle e il mostro marino Nereo e le Tavole di Eraclea. Il fregio rappresentò nel 1732, la scoperta migliore della Magna Grecia, e affascinava il Settecento riformatore e illuminista, attraverso il dettagliato resoconto  dei lavori pubblici legati al riordino di alcuni terreni di proprietà religiosa. Si arriva così alla terza sala, e sopravviene il significato ideologico del banchetto, nella ricostruzione di un  convivio tra VI e V sec. A C. Il visitatore ha effettivamente la sensazione di viaggiare nel tempo , passando all’analisi dell’affermazione delle popolazioni di origine italica come apuli, campani, lucani e sanniti, lucani e apuli, che nell’evoluzione demografica  degli  ultimi decenni del V sec. a.C., si sostituirono ai greci nell’amministrazione e nell’organizzazione sociale. Si inserisce in tale contesto , il materiale materiali provenienti da Ruvo, Canosa e Paestum; a dimostrazione ulteriore che da un rituale funerario, si possano evincere usi , costumi e gerarchie che si avvicenderanno sempre più, soprattutto una volta definito il territorio e i suoi gestori; per esempio le celebri lastre dipinte rinvenute nella Tomba delle Danzatrici, scoperta a Ruvo il 15 novembre 1833, ove la scena di danza funebre, tra fine del V e inizi del IV sec. a.C,  è nota attestazione della valenza della pittura antica nel Sud Italia.

Tra i maggiori acquisti che il governo borbonico assicurò al Museo, spiccano le coppie di frontali e pettorali per cavalli, provenienti da una sepoltura ruvestina di un cavaliere di rango principesco, nonché i due crateri a mascheroni apuli dall’Ipogeo del Vaso di Dario di Canosa, vasi colossali assurti a rappresentanza di egemonia, seguite dalle oreficerie della sala CXXXV, come collane, bracciali, orecchini e altri gioielli rappresentativi del ruolo sociale occupato. Come dimenticare inoltre,  l’Hydria Vivenzio, uno dei vasi più celebri, acquistato nel 1818 per 10.000 ducati , e attribuito al Pittore di Kleophrades (490-480 a.C.). Nella stessa sala CXXXV spicca il ‘Cratere di Altamura’, della metà IV sec. a.C., uno dei più monumentali vasi apuli recentemente restaurato dallo staff del Getty Museum, con una particolarissima raffigurazione degli Inferi; dalla dimora di Ade e Persefone, a vari personaggi mitologici legati all’aldilà. Notevole è l’attenzione protesa alla Campania interna, da Nola a Cales (l’odierna Calvi Risorta nel casertano) del  I millennio a.C: zone di  snodo nevralgico per connettere Italia centrale e meridionale.

 

 

BRUNO RUSSO

commenti (0)

Eventi Culturali e tv

Eventi Culturali e tv - IL CORRIERE BLU

CRONACA PARLAMENTARE ' 24 ORE SU 24

Eventi Culturali e tv - IL CORRIERE BLU

Interviste del termometro politico.

Eventi Culturali e tv - IL CORRIERE BLU

Roma chiama Bruxelles

Eventi Culturali e tv - IL CORRIERE BLU

L'indice MIB

Eventi Culturali e tv - IL CORRIERE BLU

Dati completi FTSE Mib da Money.it

Eventi Culturali e tv - IL CORRIERE BLU

La borsa di Tokio

Musica

Musica - IL CORRIERE BLU

IL NUMERO UNO Il gruppo più longevo IL PERIODICO MUSICALE PER ECCELLENZA

SOCIETA' E COSTUME

SOCIETA' E COSTUME - IL CORRIERE BLU

VANITY FAIR l'unico periodico di SIOCIETA' E COSTUME

Il futuro richiede chiarezza: entra in Parlamento

Il futuro richiede chiarezza: entra in Parlamento - IL CORRIERE BLU

Il parlamento Italiano.

Il futuro richiede chiarezza: entra in Parlamento - IL CORRIERE BLU

Cultura del congresso e della politica USA.

IL CORRIERE BLU

ENTRA NEL CORRIERE BLU VINTAGE-Il suo esordio come Brunorussoculture

IL CORRIERE BLU

L'EDITORIALE DI IMPRESE E MERCATI: VITA CONSOLARE

IL CORRIERE BLU

IL DENARO/IL SOLE 24 ORE/IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

L'APPROFONDIMENTO: IL CONSOLE USA COLOMBIA BARROSSE DAL ROTARY CLUB Gennaio 2015

IL CORRIERE BLU

LA RADIO DEL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

LA TV DEL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

PRENOTA FACILE IL TUO HOTEL

L'angolo della storia

L'angolo della storia - IL CORRIERE BLU

La storia.

L'angolo della storia - IL CORRIERE BLU

Il personaggio che ci piace perchè coniuga musica, cultura e tradizione.

L'angolo della storia - IL CORRIERE BLU

Fu una grande notizia.

Le rubriche

Le rubriche - IL CORRIERE BLU

Le rubriche del Corriere Blu.

Le rubriche - IL CORRIERE BLU

Laboratorio di Aerospazio.

Le rubriche - IL CORRIERE BLU

Il video -Gli interni del 787 aereo innovativo .

SCIENZE

SCIENZE - IL CORRIERE BLU

Notizie di Scienza (a cura di Galileo )

SCIENZE - IL CORRIERE BLU

La prevedibilità dei terremoti.

SCIENZE - IL CORRIERE BLU

Astronomia e osservazione.

SCIENZE - IL CORRIERE BLU

La chimica della materia.

SCIENZE - IL CORRIERE BLU

L'ampolla blu: le nuove sostanze.

Libri on line

Libri on line - IL CORRIERE BLU

......come leggere senza annoiarsi.......

Libri on line - IL CORRIERE BLU

Libri on line - IL CORRIERE BLU

Libri on line - IL CORRIERE BLU

dI Tutto MISTERI l'avvincente settimanale nazionale di Massimo Maffei

Libri on line - IL CORRIERE BLU

Libri on line - IL CORRIERE BLU

WEATHER REPORT

WEATHER REPORT - IL CORRIERE BLU

Le previsioni metereologiche in real time per l'Italia .

WEATHER REPORT - IL CORRIERE BLU

Le previsioni metereologiche in real time per il resto del mondo..

laprimapagina della settimana

laprimapagina della settimana - IL CORRIERE BLU

Ricerca tra i quotidiani della I pagina da commentare

dagli altri quotidiani : IL DENARO

VITA CONSOLARE

LA LEGGE

LA LEGGE - IL CORRIERE BLU

Il codice civile

LA LEGGE - IL CORRIERE BLU

Il codice penale

L'angolo nel blu

L'angolo nel blu - IL CORRIERE BLU

Uno spruzzo di narrativa.

L'angolo nel blu - IL CORRIERE BLU

Uno spruzzo di poesia: Edmondo de Amicis

ECONOMIA

ECONOMIA - IL CORRIERE BLU

da Milano

ECONOMIA - IL CORRIERE BLU

da New York

ECONOMIA - IL CORRIERE BLU

da Parigi

ECONOMIA - IL CORRIERE BLU

da Tokio

RSS & monitoraggi

RSS & monitoraggi - IL CORRIERE BLU

BLUE MODE

BLUE MODE - IL CORRIERE BLU

il mensile

il mensile - IL CORRIERE BLU

L'ARTE COME VALORE

il mensile - IL CORRIERE BLU

MEGAART APPUNTAMENTI CON L'ARTE

il mensile - IL CORRIERE BLU

ARSKEY APPUNTAMENTI CON L'ARTE

SPORT

SPORT - IL CORRIERE BLU

Lo sport ( a cura della Gazzetta dello Sport )

SPORT - IL CORRIERE BLU

Lo sport la storia ( Il Circolo Nautico Posillipo )

La radio

La radio - IL CORRIERE BLU

La radio d'epoca ( dalla vecchia alla nuova BBC )

La radio - IL CORRIERE BLU

La radio RDC BLU

La radio - IL CORRIERE BLU

La radio on line RDM ( a cura di Marianna Ianni )

La radio - IL CORRIERE BLU

Radio Capri

BLUE BLOG

BLUE BLOG - IL CORRIERE BLU

Un simpatico modo per lasciare dei commenti.

NYTimes.com

RASSEGNA STAMPA

RASSEGNA STAMPA - IL CORRIERE BLU

Rassegna stampa ( a cura del Ministero dell''interno )

Proposte tecnologiche per l'ambiente

Proposte tecnologiche per l'ambiente - IL CORRIERE BLU

L'ambiente.

Proposte tecnologiche per l'ambiente - IL CORRIERE BLU

Soluzioni per il fotovoltaico.

TRAVEL

TRAVEL - IL CORRIERE BLU

Last minute.

TRAVEL - IL CORRIERE BLU

Navi ( a cura della Tirrenia )

TRAVEL - IL CORRIERE BLU

Aerei ( a cura di Alitalia )

TRAVEL - IL CORRIERE BLU

Treni ( a cura di Trenitalia )

Il minuto precedente

Il minuto precedente - IL CORRIERE BLU

Accadde a Novembre.

Repubblica.it

NYTimes.com

Liquida.it

Corriere.it

IlSole24Ore.it

Gazzetta.it

NYTimes.com

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

ESSERE

ESSERE - IL CORRIERE BLU

IL PERIODICO DEL CENTRO STUDI FILOSOFICI ERICH FROMM

ESSERE - IL CORRIERE BLU

IL DOLORE NON È PROPULSIONE ALLA VITA

ESSERE - IL CORRIERE BLU

LA NATURA E' IL FLUIDO IN CUI RESTA IMMERSO IL NOSTRO SPIRITO

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU