Home » Cultura » INTERVISTA CON ROLANDO ATTANASIO

INTERVISTA CON ROLANDO ATTANASIO

INTERVISTA CON ROLANDO ATTANASIO - IL CORRIERE BLU

INTERVISTA CON L'ARTISTA E REGISTA ROLANDO ATTANASIO di Bruno Russo

INTERVISTA CON ROLANDO ATTANASIO.

Laddove l’arte raffigurativa e la disquisizioneLaddove ò'arte raffigurativa  e la disquisizione filosofica camminano a braccetto, interviene l’azione di Rolando Attanasio, regista, giornalista e performer, che nelle sue opere e nei suoi eventi, cerca di far dialogare tra loro coscienze diverse e molto lontane per un equilibrio interiore differente, sicuramente al passo con questi tempi difficili che hanno l’irrazionalità e la diversità come termini di confronto e talvolta di scontro. L’uomo di Rolando si confronta per questo con la natura, rappresentabile anche con simboli  onirici che si interfacciano con le contraddizioni dell’essere: l’uomo che ne proviene non è quindi un recluso nella sua coscienza ma tenta di vedere nella natura la complicità che gli manca, e lo fa aprendosi sempre a nuove esperienze, emozioni e colori. Una visione interessante che va approfondita:

“Rolando Attanasio, il tuo spirito artistico come riesce a non far prevalere alcuna sfaccettatura dell’animo umano per concepire nuove correnti di pensiero?”:

 

-Il Rinascimento il Italia è stato quel periodo che ricordiamo bene, con orgoglio, dove, alla fine del Medioevo si tentava di rappresentare la conoscenza in maniera circolare e dove: l’ideale di perfezione della classicità diviene finalmente “moderno”. Il mito è sempre e ovunque” a-temporale”, ossia, immutabile nel tempo, muta solo la sua rappresentazione ed il luogo di tale rappresentazione. Le coscienze apparentemente diverse e spesso divise ritrovano un equilibrio nuovo, interiore. Nasce il modello della: “Città Ideale”, del sapere eclettico, organico e dell’esigenza di far convergere tutto il sapere umano in una direzione univoca, non contraddittoria, con l’uomo al centro come nell’ideale di Protagora esprresso in questi versi: «L'uomo è misura (mètron) di tutte le cose, di quelle che sono per ciò che sono, e di quelle che non sono per ciò che non sono.»

Rapportato ad oggi, ritengo, con certezza quasi assoluta che siamo in un una sorta di Medioevo Tecnologico, come lo chiamo io. Bisogna ammettere però che i tempi di entrata ed uscita da un periodo storico sono divenuti esponenziali e quindi molto più rapidi. Io anelo ad una sorta di “Nuovo Rinascimento”, che ponga di nuovo l’uomo al centro e le dottrine ed i dogmi a latere. L’uomo che potrà vivere questo sentimento e ricerca di “nuova centralità umanista” non potrà che essere un faro nell’oscurità nel tempo di transizione che stiamo vivendo. Le nuove correnti di pensiero dovranno, secondo me, orientarsi su ricerche nuove, laddove tutto sembra fermo e implosivo si potrà con rinnovato entusiasmo ricercare una spiritualità molto meno dogmatica e dottrinale, un’arte meno stucchevole o compiacente che anzi, riesca a riconciliare lo spirito della natura e la ricerca scientifica, La meccanica quantistica con la ricerca filosofica, letteraria e poetica.  E’ necessario spingersi ancora avanti, per riconciliare quello che sembra in apparenza inconciliabile. Io ci provo con l’UltraMetaFisica.

 

“Tra le tue performance effettuate negli anni, quale ha ottenuto maggiore successo?”:

-Gli artisti, i ricercatori dell’arte e di altri settori dello scibile umano non sono liberi, come molti credono erroneamente, spesso e purtroppo sono vincolati ad un sistema di pensiero o sociale che detta mode e regole, e impone modelli a cui sono costretti ad aderire per non soccombere professionalmente o socialmente. Ricordo alcune Performance, una tra queste c’è “Cavea” ( gabbia d’artista ) una critica al “sistema” delle arti, che può tranquillamente essere esteso al pensiero scientifico, filosofico, politico o religioso.  Diversi anni orsono alla Rotonda Diaz di Napoli mi sono auto incarcerato, in una gabbia di bambù, dove la Curatrice :Jada Mucerino mi imboccava attraverso le sbarre. Ero isolato dal mondo, chiuso e solo con le mie opere ed il mio televisore. La ‘cavea d’artista’ era un fitto reticolato di colore che appariva come un labirinto senza uscita ingabbiando la mente dell’artista e/o del pensatore e lo sguardo dello spettatore. In questo gioco asociale , i pensatori liberi, sono volutamente isolati, non ascoltati, poiché percepiti “pericolosi” e spesso esclusi dai meccanismi dominanti culturali in voga, attraverso meccanismi perversi e logici non visibili di discriminazione del pensiero e/o censura invisibili; strutture come il ‘bavaglio culturale’, come lo definisco io ( tutto questo impedisce una crescita reale di un dibattito orizzontale e genera una dittatura democratica dei gusti e dell’informazione). Era un chiaro messaggio di provocazione e di svelamento quello che avevamo ideato e che vide coinvolti anche Jada Mucerino in veste di libera pensatrice e curatrice, e Brunella Uva come Storico dell’Arte. Era il lontano 2014. Ricordo che “digrignavo” i denti in gabbia come uno scimpanzé del sapere e della creatività, totalmente incompreso e isolato dal resto del mondo e dei passanti che sfilavano ignari. Alcuni passanti, pochi eletti, riuscivano ad entrare in quello spazio o mondo desocializzato, nella gabbia, e solo allora ne comprendevano realmente il punto di vista. Il senso era un messaggio criptico, sull’isolamento del libero pensiero e il non ascolto della massa; un messaggio anche estetico. È stata un’esperienza molto forte per me, autoironica, cinico e sottile ma soprattutto il tentativo di voler disvelare il gioco della comunicazione di massa ed i suoi miti creati ad hoc.

 

 “Ci puoi descrivere l’evento che inizia Sabato 12 e cosa si prefigge di ottenere?”:

 

L’evento di Sabato è il secondo Steap sull’UltraMetaFisca della via dei Castelli Irpini in cui verranno esposte le mie ricerche sulle opere UltraMetaFisciche, e vedrà come luogo il Castello Marchionale di Taurasi che ospiterà le mie opere composte da quadri, plexiglas, poesie, e un’area concettuale. E’ la seconda tappa dopo Summonte, e prevede istallazioni, opere. Meglio scoprirle da vicino . Ci sarà anche un percorso inteso come la visita al Castello e la degustazione dei vini della Cantina del Castello. L’evento è patrocinato dal Comune di Taurasi ed ha visto impegnata la Curatrice Alessandra Sansone, il sottoscritto e alcuni Partner. Dal 12 al 27 marzo, le opere Ultrametafisiche sono visitabili durante gli orari di apertura al pubblico del Castello: dal mercoledì alla domenica dalle 9:30-13.00 e poi dalle 15:30. Lo scopo è far conoscere le ultime ricerche in campo estetico sull’Ultrametafisca di W. Rolando Attanasio e di promuovere il territorio Irpino con la sua unica storia e gli incantevoli Castelli e di richiamare altri Artisti ad aderire al Manifesto dell’Ultrametafisca di Lord Attanasio.

 

“In questo periodo di pandemia ci siamo abituati al web ma le tue opere sono meglio fruibili nei teatri o in tv?”:

-Il web è il nuovo modo di comunicare, il nuovo modo non significa che sostituisce il vecchio in un breve periodo ancora. Il mio lavoro è attuale, poiché io non faccio alcuna discriminazione tra un sito virtuale ed uno fisico, comprendendo la fruizione di una qualsiasi opera contestualizzata o non, Storicizzata o non l’opera ha un impatto totalmente diverso nel mondo fisico rispetto al mondo del web. Se riflettiamo bene, anche la TV ed il cinema erano virtuali, rispetto al teatro; nulla cancella nulla, ma tutto muta e si rinnova sulla base del nuovo. Questo vale anche per i miei lavori. Ho lavorato a Teatro, nelle Gallerie ed anche nel Web. Le mie performance possono essere liberamente fruite. Cambia lo spazio non il contenuto. Il rapporto tra fruitore ed opera però cambia notevolmente; l’atmosfera è diversa, ed anche il transfert tra artista e pubblico. La pandemia ha già cambiato la società e sempre più forte cambierà, ma attenzione alle nuove forme di potere e discriminazione:  esse assumeranno nuove forme ipnotiche di massa, e persuasive anche per l’individuo..

 

“Un grande autore poco compreso in questo periodo della storia “:

Sicuramente resta ancora, per me, il controverso Filosofo Tedesco F.Nietzsche e la sua teoria dell’oltre uomo. Pensiero generato da una meta-morale, che non è stata compresa anche dagli stessi intellettuali o pseudo tali, poiché   troppo profonda e scomoda.

 

“Si legge poco e si critica spesso; cosa si nasconde dietro questo atteggiamento contemporaneo?”:

-Un bisogno di esserci, anche virtualmente e sui social per sentirsi vivi, sempre, di essere riconosciuti dalla collettività e quindi degni di rispetto.  Non importa più come, ci si autocelebra in maniera compulsiva e stupida, attraverso immagini e/o commenti, sui social oppure previo l’pparizione nei talk show. Siccome il livello medio culturale è scadente spesso, si riesce facilmente, ad attrarre con tematiche retoriche e divisive e ad avere un seguito; solo così si riesce ad apparire automaticamente “attendibili”, purtroppo spesso si  riesce anche ad acquisire prestigio e status e si riesce ad essere credibili. Il punto è che il pubblico non è più all’altezza di fare le dovute distinzioni; troppo diviso, autodistrutto e anestetizzato. Questo atteggiamento che tende ad appiattire può avvantaggiare socialmente alcuni personaggi e creare mode e tendenze pseudo culturali, per un vantaggio personale. Tutti contro tutti nell’Arena del gioco; poco sostanziale questo gioco nella conoscenza dei fatti: eccovi servita la nuova Dittatura della Libertà, che per assurdo è anche esportabile. A chi giova tutto ciò? Beh: è sotto gli occhi di tutti! Ma guai per chi comprende il gioco! Quando sei riuscito ad appiattire e rendere pigro e grossolano un popolo intero attraverso i Mass Media, bombardandolo di continuo con spot pubblicitari e veline, puoi ottenere quasi tutto, poiché il senso critico è divenuto molto friabile o peggio: mal indirizzato. Anche nell’orientamento al consumo.

 

“La metafisica e la scienza moderna come si fonde con la letteratura?”:

-Si fonde attraverso l’ingegno di molti autori, uno di questi, che mi ha ispirato è sicuramente Joris-Karl Huysmans che in “Controcorrente”, una sua opera letteraria, ci descrive le nuove inquietudini del gusto letterario. Il protagonista, per rifiutare l’insostenibile mediocrità del mondo contemporaneo, si ritira in una sorta di squisita clausura, popolata solo da sogni, profumi esotici e artificiose bellezze.

Siamo in un ambito molto esclusivo, ripiegato per necessità, quasi nevrotico, ma sicuramente c’è anche il Pittore Italiano Giorgio De Chirico oppure il Fisico Tedesco Max Planck. Il punto è essere Metafisici, questo lo si può ravvedere nelle pieghe, in ogni ambito della conoscenza umana, anche nella spiritualità, oltre che nella letteratura e nel futuro anche nella medicina. Il mondo ha scoperto nuovi paradigmi, ma si trascina ancora dietro i vecchi, che tardano a morire. Secondo me, l’Accademismo è stato ed è un grande danno per il progresso umano, in ogni ambito. 

 

“Rolando regista quali opportunità e quale messaggio in particolare vuoi trasmettere?”:

-Sono alle prese con un film da anni che sto per realizzare. In questo film, vorrei trasmettere la possibilità caleidoscopica di osservare un luogo, anche scontato, con occhi diversi. Il punto non è più il luogo in questione, ma la sua osservazione, ovvero l’osservatore. In questo caso è un’Aragosta Blu, tratto da un mio libro pubblicato nel 2021 ed in via di ristampa. Attendo sempre un pretesto per raccontare una storia vista da un’altra angolazione: gli occhi di un’Aragosta? L’uomo è la natura hanno necessità di fare pace sul serio, come tutto il resto, di essere in un equilibrio possibile: la simbiosi è sicuramente una possibilità. Spero di realizzarlo presto, poi si vedrà!

In questa fase della nostra storia, in cui siamo veramente in bilico, ed in cui è difficile comprendere le reali responsabilità di ognuno di noi e della collettività, diventiamo schiavi come siamo stati resi dai consumi coatti di cui siamo molto dipendenti. Ci saranno grosse sfide, però mi auguro che non sia solo il popolo in generale a pagarne le spese, di questo disastro di mondo complesso e divisivo, e che ci hanno consegnato. Che siano stavolta le èlite economiche a pagare!

 

BRUNO RUSSO

commenti (0)

Eventi Culturali e tv

Eventi Culturali e tv - IL CORRIERE BLU

CRONACA PARLAMENTARE ' 24 ORE SU 24

Eventi Culturali e tv - IL CORRIERE BLU

Interviste del termometro politico.

Eventi Culturali e tv - IL CORRIERE BLU

Roma chiama Bruxelles

Eventi Culturali e tv - IL CORRIERE BLU

L'indice MIB

Eventi Culturali e tv - IL CORRIERE BLU

Dati completi FTSE Mib da Money.it

Eventi Culturali e tv - IL CORRIERE BLU

La borsa di Tokio

Musica

Musica - IL CORRIERE BLU

IL NUMERO UNO Il gruppo più longevo IL PERIODICO MUSICALE PER ECCELLENZA

SOCIETA' E COSTUME

SOCIETA' E COSTUME - IL CORRIERE BLU

VANITY FAIR l'unico periodico di SIOCIETA' E COSTUME

Il futuro richiede chiarezza: entra in Parlamento

Il futuro richiede chiarezza: entra in Parlamento - IL CORRIERE BLU

Il parlamento Italiano.

Il futuro richiede chiarezza: entra in Parlamento - IL CORRIERE BLU

Cultura del congresso e della politica USA.

IL CORRIERE BLU

ENTRA NEL CORRIERE BLU VINTAGE-Il suo esordio come Brunorussoculture

IL CORRIERE BLU

L'EDITORIALE DI IMPRESE E MERCATI: VITA CONSOLARE

IL CORRIERE BLU

IL DENARO/IL SOLE 24 ORE/IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

L'APPROFONDIMENTO: IL CONSOLE USA COLOMBIA BARROSSE DAL ROTARY CLUB Gennaio 2015

IL CORRIERE BLU

LA RADIO DEL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

LA TV DEL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

PRENOTA FACILE IL TUO HOTEL

L'angolo della storia

L'angolo della storia - IL CORRIERE BLU

La storia.

L'angolo della storia - IL CORRIERE BLU

Il personaggio che ci piace perchè coniuga musica, cultura e tradizione.

L'angolo della storia - IL CORRIERE BLU

Fu una grande notizia.

Le rubriche

Le rubriche - IL CORRIERE BLU

Le rubriche del Corriere Blu.

Le rubriche - IL CORRIERE BLU

Laboratorio di Aerospazio.

Le rubriche - IL CORRIERE BLU

Il video -Gli interni del 787 aereo innovativo .

SCIENZE

SCIENZE - IL CORRIERE BLU

Notizie di Scienza (a cura di Galileo )

SCIENZE - IL CORRIERE BLU

La prevedibilità dei terremoti.

SCIENZE - IL CORRIERE BLU

Astronomia e osservazione.

SCIENZE - IL CORRIERE BLU

La chimica della materia.

SCIENZE - IL CORRIERE BLU

L'ampolla blu: le nuove sostanze.

Libri on line

Libri on line - IL CORRIERE BLU

......come leggere senza annoiarsi.......

Libri on line - IL CORRIERE BLU

Libri on line - IL CORRIERE BLU

Libri on line - IL CORRIERE BLU

dI Tutto MISTERI l'avvincente settimanale nazionale di Massimo Maffei

Libri on line - IL CORRIERE BLU

Libri on line - IL CORRIERE BLU

WEATHER REPORT

WEATHER REPORT - IL CORRIERE BLU

Le previsioni metereologiche in real time per l'Italia .

WEATHER REPORT - IL CORRIERE BLU

Le previsioni metereologiche in real time per il resto del mondo..

laprimapagina della settimana

laprimapagina della settimana - IL CORRIERE BLU

Ricerca tra i quotidiani della I pagina da commentare

dagli altri quotidiani : IL DENARO

VITA CONSOLARE

LA LEGGE

LA LEGGE - IL CORRIERE BLU

Il codice civile

LA LEGGE - IL CORRIERE BLU

Il codice penale

L'angolo nel blu

L'angolo nel blu - IL CORRIERE BLU

Uno spruzzo di narrativa.

L'angolo nel blu - IL CORRIERE BLU

Uno spruzzo di poesia: Edmondo de Amicis

ECONOMIA

ECONOMIA - IL CORRIERE BLU

da Milano

ECONOMIA - IL CORRIERE BLU

da New York

ECONOMIA - IL CORRIERE BLU

da Parigi

ECONOMIA - IL CORRIERE BLU

da Tokio

RSS & monitoraggi

RSS & monitoraggi - IL CORRIERE BLU

BLUE MODE

BLUE MODE - IL CORRIERE BLU

il mensile

il mensile - IL CORRIERE BLU

L'ARTE COME VALORE

il mensile - IL CORRIERE BLU

MEGAART APPUNTAMENTI CON L'ARTE

il mensile - IL CORRIERE BLU

ARSKEY APPUNTAMENTI CON L'ARTE

SPORT

SPORT - IL CORRIERE BLU

Lo sport ( a cura della Gazzetta dello Sport )

SPORT - IL CORRIERE BLU

Lo sport la storia ( Il Circolo Nautico Posillipo )

La radio

La radio - IL CORRIERE BLU

La radio d'epoca ( dalla vecchia alla nuova BBC )

La radio - IL CORRIERE BLU

La radio RDC BLU

La radio - IL CORRIERE BLU

La radio on line RDM ( a cura di Marianna Ianni )

La radio - IL CORRIERE BLU

Radio Capri

BLUE BLOG

BLUE BLOG - IL CORRIERE BLU

Un simpatico modo per lasciare dei commenti.

NYTimes.com

RASSEGNA STAMPA

RASSEGNA STAMPA - IL CORRIERE BLU

Rassegna stampa ( a cura del Ministero dell''interno )

Proposte tecnologiche per l'ambiente

Proposte tecnologiche per l'ambiente - IL CORRIERE BLU

L'ambiente.

Proposte tecnologiche per l'ambiente - IL CORRIERE BLU

Soluzioni per il fotovoltaico.

TRAVEL

TRAVEL - IL CORRIERE BLU

Last minute.

TRAVEL - IL CORRIERE BLU

Navi ( a cura della Tirrenia )

TRAVEL - IL CORRIERE BLU

Aerei ( a cura di Alitalia )

TRAVEL - IL CORRIERE BLU

Treni ( a cura di Trenitalia )

Il minuto precedente

Il minuto precedente - IL CORRIERE BLU

Accadde a Novembre.

Repubblica.it

NYTimes.com

Liquida.it

Corriere.it

IlSole24Ore.it

Gazzetta.it

NYTimes.com

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

IL CORRIERE BLU

ESSERE

ESSERE - IL CORRIERE BLU

IL PERIODICO DEL CENTRO STUDI FILOSOFICI ERICH FROMM

ESSERE - IL CORRIERE BLU

IL DOLORE NON È PROPULSIONE ALLA VITA

ESSERE - IL CORRIERE BLU

LA NATURA E' IL FLUIDO IN CUI RESTA IMMERSO IL NOSTRO SPIRITO

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU

ESSERE - IL CORRIERE BLU